Posizionamento Motori di Ricerca

Il tuo sito in prima pagina.

Link Building: Segnalazione nelle Directory

Link Building: quanto conta l’inserimento nelle directory per il posizionamento di un sito nei motori di ricerca? Ecco la verità, adesso.

Uno dei migliori metodi per fare link building è sempre stato quello di segnalare il proprio sito nelle migliori directory italiane (nel caso di sito in italiano). Ora, però, da qualche anno, Google ha eseguito degli aggiornamenti molto importanti nel suo algoritmo che decide quali sono i siti che devono essere elencati prima e quali dopo nei risultati di ricerca.

C’è stato prima Google Panda, poi Google Penguin e nel frattempo ci sono stati innumerevoli aggiornamenti dopo il primo e dopo il secondo grande cambiamento, ma…

Quello che ho potuto notare è che ancora oggi, uno dei migliori metodi per migliorare il posizionamento di un sito nei motori di ricerca è proprio quello di inserirlo nelle directory. Se vuoi delegare a dei professionisti questo lavoro puoi farlo a questo link: Segnalazione Sito Directory.

Il link building sta diventando sempre di più la pratica che consente ad un sito di scalare i risultati di ricerca. Ovviamente però ci sono delle linee guida da seguire, altrimenti il tuo sito potrebbe venire penalizzato.

Prima di tutto non segnalare il tuo sito in troppe directory nello stesso momento. Quello che ho potuto notare grazie a diversi test,  è che per un sito nuovo va bene segnalare il sito in 200 directory italiane.

Secondo. Devi avere una lista di directory sempre aggiornata con solo le directory di qualità. Questo è quello che facciamo sempre noi, ogni mese selezioniamo le migliori directory e quando acquisti il nostro servizio di inserimento manuale del tuo sito nelle directory, utilizziamo una lista di directory di altissima qualità e sempre aggiornata.

Questo, oltre a portare risultati straordinari, ti permette di non ricevere penalizzazioni da Google. Questo è molto importante, perchè se segnali il tuo sito in directory di bassa qualità il tuo sito viene penalizzato da Google e addirittura potrebbe anche sparire dai risultati di ricerca.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>