Posizionamento Motori di Ricerca

Il tuo sito in prima pagina.

Come Fare Link Building nel 2013

Come Fare Link Building: gli aggiornamenti di Google degli ultimi anni e soprattutto quelli durante tutto il 2012, hanno cambiato un pò di regole del gioco. Vediamo in questo articolo come si fa adesso link building.

Se ne sono dette di tutti i colori su cosa funziona e cosa non funziona adesso per il posizionamento nei motori di ricerca. Lo sento soprattutto da alcuni clienti di PosizionamentoMotoriDiRicerca.info ed altri miei personali, che quando propongo delle strategie mi chiedono se è veramente il caso di andare avanti perchè altri consulenti avevano detto che alcune delle azioni che ho proposto non funzionano più.

C’è molta confusione. Se poi pensiamo che gli “esperti” dicono una cosa e i clienti ne capiscono una leggermente diversa… la confusione aumenta in modo esponenziale.

Siccome io non posso affermare che quello che dico è la verità e sicuramente nessuno, a parte chi sviluppa l’algoritmo di Google, sa esattamente cosa funziona e cosa no, voglio parlarti dell’esperienza. Io qui ti dirò cosa ha funzionato per me, per i miei siti e per i siti dei miei clienti, cosa ha realmente migliorato il posizionamento nei motori di ricerca, soprattutto su Google.

Link Building con le Directory

Questo è l’argomento su cui più spesso ho sentito idee contrastanti. Proprio recentemente mi è stata fatta una domanda online: “…un SEO expert mi ha detto che è preferibile inserire il sito in poche directory ma buone…

Benissimo, concordo, il problema è che questo SEO expert non gli ha detto quante sono le poche directory. E’ vero che Google dovrebbe aver moderato l’influenza che gli inserimenti nelle directory hanno sul posizionamento di un sito nei motori di ricerca, ma stiamo parlando di pratiche in cui molti siti, una volta, usavano fare inserendo il proprio sito anche in 5.000 directory.

Se Google vuole penalizzare questi che segnalano il sito con la stessa descrizione e lo stesso titolo (quindi Anchor Text), vuol dire che se uno segnala il sito in 200 directory queste possono essere considerate poche. Se in più le directory sono localizzate (italiane per siti italiani ad esempio) e hanno un pagerank alto e un forte trust rank, allora sono anche buone.

Quindi il mio consiglio di segnalare il sito in 200 directory italiane dovrebbe essere perfetto. E ovviamente questo è provato dagli straordinari risultati che ottengo solo grazie all’inserimento di un sito nelle directory.

Link Building attraverso i Blog

Una pratica molto diffusa quella di lasciare dei commenti di qualità con il link sul tuo nome in pagine che possono migliorare il posizionamento del tuo sito.

Purtroppo, anche se non mi sembra che sia cambiato realmente qualcosa dagli aggiornamenti di Google, leggendo anche le varie dichiarazioni, questo sistema lo trovo un pò inutile, in quanto ci sono molti blogger che non accetterebbero un commento di questo tipo che magari ha un link che arriva ad un concorrente.

Altri, invece acconsentono ma disattivano i link “dofollow” e un link “nofollow” non serve a niente a livello di SEO.

Per questo ed altri motivi, non mi sembra la cosa migliore da fare.

Link Building tramite Guest Posting

Questo è sicuramente il modo migliore per fare link building. Quello che preferisco, quello che porta migliori risultati e anche quello che ti permette di dare un reale valore su internet.

Se non lo sapessi, il guest posting è un accordo tra due siti dove io che ho bisogno di un link verso il mio sito scrivo un articolo su un blog o sito di un’altra persona con uno o due link all’interno. Colui che mi ospita ha del contenuto in più di valore, io ottengo dei link da siti più importanti.

Sicuramente il miglior metodo sia per quanto riguarda l’etica, sia per quanto riguarda quello che pensa Google.

Bisogna fare attenzione però a diversi fattori quando si sceglie il sito a cui chiedere questo tipo di collaborazione. Scegliere il blog o sito sbagliato vorrebbe dire scavarsi la fossa da soli, quindi studia attentamente ogni sito a cui fai richiesta.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>